Viaggio in Ucraina

Viaggio in Ucraina: qualche buona ragione in più per andarci!

Molte persone guardano all’Ucraina come a una destinazione particolarmente appagante per chi è alla ricerca di avventure “facili” ma… siamo sicuri che sia davvero così?

Valutata l’estate in avvicinamento, abbiamo domandato un supporto agli esperti di escort4you.xxx, che hanno condiviso qualche suggerimento valido in questo senso.

In particolare, sebbene illegale, la prostituzione nel Paese viene “ignorata” dalle autorità ed è diventata una sorta di regola diffusa in molte parti della nazione. In particolare, tale settore è talmente ampio e radicato che oggi si contano circa 70.000 donne che sono impegnate in questo settore economico in Ucraina, rendendo così il Paese il secondo mercato della prostituzione in Europa dopo la Germania.

Evidentemente, al centro di questo business c’è Kiev, capitale e principale città, dove il mercato è abbastanza frammentato. Anche se si possono ottenere delle prestazioni in tutta la città, dal centro alle periferie, e anche se gran parte della città è considerata come una “zona a luci rosse” e ci sono molte aree in cui i turisti e la gente del luogo possono contattare delle professioniste del sesso, il nostro suggerimento è pur sempre quello di assumere tutte le migliori informazioni prima della partenza, al fine di evitare ogni sgradita sorpresa.

Detto ciò, si può ben rammentare come la capitale ucraina, Kiev, abbia un’industria dell’intrattenimento per adulti molto matura, con i suoi club di lap dance, sale massaggi erotici e strip club in abbondanza. Molti centri di massaggio operano nello stesso modo di locali per adulti e, in fondo, non fanno grandi sforzi per nascondere le loro vere attività quando si prenota per un servizio, a dimostrazione del fatto che, sebbene non vi sia un quadro normativo preciso e rigoroso di riferimento, le autorità sembrano tollerare in maniera oramai bonaria tutto ciò.

Ricordiamo inoltre che la vita notturna di Kiev è colorata e vivace, con un sacco di locali in cui divertirsi e un costo della vita tutto sommato piuttosto limitato. Non stupitevi, in questo ambito, se noterete che nei locali l’alcol scorre a fiumi: gli ucraini sono grandi bevitori e studi recenti suggeriscono che ogni ucraino di età superiore ai quindici anni beve almeno 15 litri di alcolici all’anno.

Si tratta di una media che è un litro in più degli irlandesi e due litri in più dei norvegesi. In tutta Europa, solamente russi, cechi, ungheresi e moldavi bevono di più. Naturalmente, se non ve la sentite di tenere questo “ritmo”, non esagerate: non è facile rispettare certe abitudini.

Se poi Kiev non fa per voi, e volete cercare una pratica alternativa sempre in Ucraina, sappiate che c’è una buona scelta che potete prendere in considerazione, Odessa, che ha una scena sessuale simile a Kiev e ch offre molti degli stessi tipi di locali per adulti della capitale. Odessa, sulla costa meridionale, è più di una città turistica e ha un’atmosfera vacanziera adatta a tantissime classi di viaggiatori. Posizionata sul Mar Nero, potrebbe diventare la vostra nuova meta preferita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *