scegliere il proprio broker

Scegliere il proprio broker: come muoversi

Operare e avere successo nel temibile settore del trading online, si sa, è qualcosa di davvero molto difficile. Non tutti sono portati per questo mondo e sono in molti a scoraggiarsi alle prime difficoltà. Soprattutto i trader inesperti possono andare in crisi davanti all’incredibile varietà di scelte che fin da subito si para loro davanti.

Chi invece resiste e decide di affrontare la sfida, comprende in pochissimo tempo che, tra queste scelte, una delle più importanti è quella del giusto broker online da utilizzare per il trading. Come scegliere la piattaforma che più fa al caso nostro tra le decine che ci sono oggi sul mercato? Su cosa bisogna basarsi per non sbagliare alla prima mossa e per non ritrovarsi soli quando avremo bisogno del supporto degli strumenti giusti? Cerchiamo di capirlo insieme.

Broker opzioni binarie, forex broker, broker specializzati in materie prime: per prima cosa, se vogliamo centrare il bersaglio, dobbiamo capire cosa vogliamo dal nostro trading online. È inutile perdere tempo a provare broker specializzati in determinati asset se poi quella tipologia di trading non ci soddisfa. Il primo parametro da tenere in conto per la scelta della piattaforma è quindi del tutto personale e dipende dalle proprie inclinazioni professionali.

Il secondo è invece molto più generale e dovrebbe essere ben considerato da tutti gli investitori: parliamo della sicurezza. I broker giusti sono quelli autorizzati dalla CONSOB o da un altro organo di tutela riconosciuto a livello internazionale, con i quali si potrò tradare in tutta tranquillità, senza dover pensare a problemi tecnici o di contratto.

Quando cercate il vostro broker, controllate quindi subito se c’è l’autorizzazione CONSOB, o magari quella della CySEC, l’ente cipriota che monitora la maggior parte delle piattaforme europee.

L’autorizzazione internazionale è però solo il biglietto da visita di un broker, che poi però si deve dimostrare in grado di soddisfare i propri clienti con tutta una serie di strumenti e servizi: bonus di accoglienza, video introduttivi, piattaforme demo per esercitarsi, ma soprattutto tutti quegli strumenti tecnici (grafici, tabelle, spie, opzioni per il trading automatico) necessari per avere successo negli investimenti.

Selezionate quindi i broker che vi sembrano più interessanti, sceglietene alcuni e provateli, magari sfruttando un conto demo per non rischiare di perdere denaro reale. Basterà poco per prenderci la mano e capire qual è la piattaforma broker ideale per il vostro trading online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *